E' importante proteggersi dal SOLE, ma... non troppo!

Circa l'esposizione solare, l'abbronzatura, i filtri solari, il cibo dell'estate, i raggi UVA e UVB, i tumori della pelle....






























1.     E' importante avere sempre dentro la borse da mare la crema solare! Usa una buona crema protettiva che non abbia: oxybenzone=benzophenone-3, il quale genera radicali liberi ed interferisce con la funzionalità degli estrogeni). Insomma compra una crema con componenti il più "naturali" ed ecocompatibili possibile, così rispetterai l'ambiente e sicuramente la tua pelle ne trarrà maggiore beneficio; o comunque ad oggi anche le creme con filtri chimici sono molto più sicure ed efficaci di qualche annetto fa. Affidarsi a prodotti con una protezione insomma e non ad oli stimolatori dell’abbronzatura, pensando che siano una protezione sufficente, perché non lo sono affatto.

2.     Sappiate che gli oli che molte utilizzano per friggersi -letteralmente quasi- al sole, arrecano danni anche molto gravi alla vostra pelle, poiché comunemente si utilizzano oli minerali (vedi quel famigerato olietto trasparente che rende la pelle di bimbi e mamme 10 volte, se non oltre, più morbida e vellutata, che si applica subito dopo la doccia rendendovi superlisce) che... è petrolio! Si è "naturale", ma non nel senso che intendevo prima! Non è un olio solare in primis, ma anche se lo fosse non andrebbe assolutamente bene!!! Oli come quelli fan malissimo poiché rivestono la pelle non permettendo la sua naturale traspirazione, creando una specie di barriera che al sole finisce per funzionare come l'elevata concentrazione di CO2 nell'atmosfera, ovvero intrappola i raggi luminosi e quindi vi scottate molto facilmente con l'aggiunta di questo molesto moltiplicatore nell'equazione. Considerate quindi che non solo non vi proteggono, ma anzi amplificano l'azione dei raggi solari causandovi orrende scottature (l'abbronzatura non è quella che ricavate da questa tortura masochistica) eritemi etc etc. In più il rischio di contrarre un cancro della pelle, ovviamente, di conseguenza aumenta.

3.     Anche le lampade solari fan "male"... ovviamente. Non fatele, piuttosto esponetevi al sole mentre fate giardinaggio, ergo vi zappate l'orto!

4.     Parliamo un po' dei raggi solari che entrano in gioco sulla e nella nostra pelle; sono delle radiazioni solari che non vengono bloccate dalla nostra atmosfera, come altre, e che del resto contribuiscono anche al clima che troviamo sul pianeta. Quando queste due radiazioni incontrano la nostra pelle: i raggi UVB si fermano all'epidermide, ovvero allo strato più superficiale della nostra pelle, mentre i raggi UVA riescono a penetrare più in profondità, nel derma. Per tanto è importante che le nostre creme solari forniscano una protezione per entrambe queste due tipologie di radiazioni solari.

5.     E' importante proteggere anche gli occhi dalle radiazioni solari! Quindi armiamoci anche di un paio di occhiali da sole con protezione!

6.      E un bel cappellone sulla testa così non diventiamo rimbambiti entro mezzodì?!

7. Ricordiamoci anche che per abbronzarsi naturalmente con più facilità l'alimentazione ci da una grandissima mano. Mangiamo frutta e verdura ricca di carotenoidi che ci proteggono dai radicali liberi essendo composti antiossidanti e stimolano la produzione di melanina da parte dei melanociti!

8.    Non bisogna esagerare mai: è inutile rapportarsi con troppa preoccupazione con l’esposizione solare, diventando delle sottospecie di allergici al sole, e perdendo così tutti i divertimenti da spiaggia. Possiamo stare al sole, anzi dobbiamo, anche se non siamo completamente ricoperti di crema, l'importante è non starci per troppo tempo, soprattutto nelle ore in cui il sole è alto in cielo, altrimenti il sole buono (che ci rende belle e ci regala la vitamina D) poi diventa cattivo e, accellerando l'attività cellulare, favorisce l'invecchiamento della pelle, le macchie solari e porta a conseguenze anche ben più gravi. Ma se affrontiamo la stagione calda con giudizio e con gli indumenti e le protezioni giuste, non abbiamo nulla da temere. Anzi il sole è vita e grazie a delle reazioni chimiche che avvengono nel nostro organismo, grazie all’esposizione (coscenziosa) solare, avvertiamo anche un miglioramento dello stato psicologico. Ci sentiamo più felici.

Concludendo: Noi viviamo in un paese caldo, con tanto, tanto sole: bisogna esporsi responsabilmente al sole, goderselo ma di tanto in tanto un po' di crema solare applicarla, così ci proteggiamo e ci abbronziamo con cautela, e l'abbronzatura durerà anche di più!

Ricapitolando il Tutto: andiamo presto al mare la mattina con i nostri occhialoni scuri e il nostro sombrero preferito e godiamoci ma anche un 20 minuti di aria di mare senza protezione solare e sotto l’ombrellone (ma non fare il bagno ancora perché l'acqua riflette troppo il sole per buttarcisi senza la crema), poi però mettiamola sta cremina protettiva benedetta, perché i raggi si faranno via via più intensi fra metà mattina e metà pomeriggio e per accontentare il nostro fabbisogno di vitamina D anche 15 minuti di sole al dì van più che bene! Mangiamo cibi ricchi di carotenoidi e beviamo molta acqua per mantenere alto il livello di idratazione!

Buona spiaggia a chi già se la può permettere!
Io, dal canto mio, continuo a studiare, tanto oggi Piove.

  
§  Per saperne di più sulle protezioni solari --> http://lola.mondoweb.net/viewtopic.php?f=22&t=5996





4 commenti:

  1. Risposte
    1. Grazie Chiara, dalle tue foto su instagram vedo che dal canto tuo ti stai già godendo il mare. Non vedo l'ora di tornare in Italia per godermi il mare. :) La piscina non è la stessa cosa.

      Elimina
  2. post molto interessante!! :D

    www.fashi0n-m0de.blogspot.it

    RispondiElimina
  3. Posto interessantissimo,condivido tutto quello hai scritto ^__^

    RispondiElimina

 

Post piĂą popolari

Contact ME

You can contact me here:
inda.double@gmail.com

Blog to follow

  • Don't be such a n00b. - Questo Blog non può essere lasciato a se stesso e dato che il legittimo proprietario latita, l'Angolo del Nabbo, del tutto arbitrariamente, decide di prend...

Follow by Bloglovin'