John Wich: Chapter 2 - Un Action Movie come nessuno.



John Wick: Chapter 2

Sabato scorso, finalmente, sono andata a vedere questo film. Il precedente mi era piaciuto davvero tanto, un film d'azione molto intenso e particolare, fatto con passione e molta cura per i dettagli. Quando ho saputo che sarebbe uscito un nuovo capitolo ne sono subito stata molto entusiasta. Non appena mi è stato possibile, infatti, mi sono precipitata al cinema.

Questo film, è favoloso. Un action movie coinvolgente, interessante, ricco di particolari estremamente curati e con delle scene girate magistralmente. Non sono un esperta di cinema, solo un'appasionata, ma in qualità di spettatrice media, ho assaporato ogni fotogramma di questo film con estremo piacere e soddisfazione. 

La scelta di continuare direttamente pochi giorni dopo la fine del primo film secondo me è perfetta. Non me lo aspettavo. Il film inizia concludendo e chiudendo il primo film e subito dopo passiamo al secondo capitolo di questa storia a tutti gli effetti.

Un mondo "parallelo", in cui essere un assassino è praticamente un lavoro comune e tacitamente risaputo, con delle regole ben precise e con zone franche: degli hotels. Questa storia è molto interessante, seppur fittizia estremamente credibile nel suo contesto: tutto è molto logico, razionale e regolato. 

Le sparatorie sono credibilissime, realizzate con maestria, e si capisce tutto. Possiamo seguire ed osservare tutti i movimenti di John persino durante le azioni di lotta più concitate. Niente Shaky cam da causare nausea, o taglia e cuci di scene da 4 diverse angolazioni per mascherare errori ed esagerare la qualsiasi azione. Purtroppo negli ultimi anni i film d'azione sono spesso stati caratterizzati da tali aspetti "creativi". Un film come questo, in questo periodo, fa davvero molto piacere. Si nota che è stato preparato con molta passione e cura e che tutti hanno messo il 100% in questa produzione.

Ci sono particolarmente alcune scene davvero interessanti, una scena di lotta e sparatoria dentro un museo di arte, in un'esposizione fatta completamente di specchi e giochi di luci: spettacolare!

Le musiche sono molto interessanti, accompagnano bene la storia. Si vengono a creare dei momenti anche divertenti oserei dire. Io in sala ho riso di gusto durante l'incipit di una scena d'azione incredibile con sottofondo il pezzo di  Le Castle Vania - John Wick Mode. 

Keanu Reeves eccezionale, ha dato il meglio di se: è John Wick. Vedi la sofferenza negli occhi, come puoi vedere la sua insaziabile sete di vendetta e la sua dedizione. Un John martoriato, stanco, ma infermabile.



A fare da sfondo a tutto questo abbiamo NewYork City e Roma - sia la Roma eterna e magica, sia i vicoli un po' bui di quelli che sai che se ci passi senti distintamente l'aroma di urina stantia, eh... magica Roma -. 

Parlando di Italianità... a fare parte del cast abbiamo anche attori italiani: l'antagonista stesso è italiano! Riccardo Scamarcio. Io andando in sala a vedere il film non lo sapevo (cerco sempre di evitare il più possibile di vedere trailers o informarmi prima della visione sul film stesso, così per non rovinarmi le sorprese e le scoperte) e ne sono rimasta molto impressionata. Mi ha colpita molto anche Claudia Gerini, in un ruolo corto, ma molto intenso: in una manciata di minuti sono riusciti a costruire un personaggio completo e perfino caratterizzato, super BASASS lei, seppure ne sai poco o nulla, ti sembra di conoscerla.

Il regista Chad Stahelski sa il fatto suo. 


Voto? Naaah, guardatelo e tirate voi stessi le somme. MERITA.

0 commenti:

Posta un commento

 

Post piĂą popolari

Contact ME

You can contact me here:
inda.double@gmail.com

Blog to follow

  • Don't be such a n00b. - Questo Blog non può essere lasciato a se stesso e dato che il legittimo proprietario latita, l'Angolo del Nabbo, del tutto arbitrariamente, decide di prend...

Follow by Bloglovin'